Ultimi giorni per sostenere con forza l’UDC

In questi giorni sono stati pubblicati diversi sondaggi del GdP per le Elezioni comunali nelle principali città del Cantone, dati che permettono di farsi un’idea, ma che devono essere trattati con cognizione di causa.

Nelle varie città i giochi sono tutt’altro che fatti, in modo particolare a Lugano dove la maggioranza relativa, ora leghista, potrebbe ripassare al PLR. A Locarno, Mendrisio e Chiasso potrebbero esserci invece delle piacevoli sorprese, con l’UDC in ripresa sui partiti storici.

I sondaggi per definizione sono analisi di una piccola porzione dell’elettorato e hanno dei margini d’errore a volte anche grossolani. Basti pensare al sondaggio, sempre del GdP, per le ultime Elezioni nazionali, dove UDC e Lega realizzarono assieme ben il 5% in più di quanto prospettato, confermando con largo margine i 3 seggi al Nazionale delle due liste congiunte.

Per tornare a Lugano, dove i media e l’opinione pubblica dedicano particolare attenzione, a mio avviso non si è tenuto sufficientemente in considerazione l’effetto che l’UDC potrebbe avere nell’orientare la politica luganese. Alle Elezioni federali di ottobre a Lugano l’UDC aveva ottenuto il 12,4%, un dato di tutto rispetto e superiore alla media cantonale.

Il risultato indica chiaramente che il nostro partito a Lugano è in crescita e che, con le dovute proporzioni tra Elezioni nazionali e comunali, potrebbe essere l’ago della bilancia per l’attribuzione della maggioranza relativa in Municipio, tenuto conto che l’UDC corre sulla stessa lista della Lega dei ticinesi.

Il sondaggio come ricordato in precedenza, va preso per quello che è, un’indicazione. Forti del risultato delle federali di ottobre, è importante utilizzare questi ultimi giorni di campagna per far passare i nostri programmi, le nostre idee e sollecitare più gente possibile a sostenerci. A Lugano in modo particolare, è imperativo riacquisire il terzo seggio in consiglio comunale, facendo in modo che l’UDC possa fare gruppo nella città più importante del Ticino e permettendo ai cittadini del Ceresio di avere una corretta rappresentanza del primo partito nazionale. Di riflesso l’obiettivo è lo stesso nelle altre città e Comuni. Invito tutte le nostre candidate e candidati ad impegnarsi al massimo affinché l’UDC possa ottenere in ogni singolo Comune il miglior risultato possibile. Siamo ad un passo dal traguardo, ora manca lo scatto finale! Forza!

Piero Marchesi, Presidente UDC Ticino