Articolo

News dal Gran Consiglio

Care amiche e cari amici,

eccovi un resoconto sui punti salienti della sessione speciale del Gran Consiglio che si è appena conclusa.

POSITIVO

 

L’iniziativa parlamentare “Più potere al popolo” (del 2 giugno 2019 firmata Piero Marchesi per il gruppo UDC) è passata con larga maggioranza. D’ora in poi i cittadini avranno gli stessi diritti democratici a livello comunale e cantonale perché avranno a disposizione più tempo per la raccolta di firme per iniziative o referendum. Grazie ai dati raccolti tramite inchieste preliminari presso tutti i comuni ticinesi, la relatrice Lara Filippini ha saputo convincere sia la commissione che l’Assemblea.

 

Norme della scuola dell’obbligo

Con molta fatica l’UDC (Sergio Morisoli) in Commissione scolastica è riuscita ad evitare un rapporto di minoranza sul Messaggio 7704 (diminuzione numero di allievi per classe da 25 a 22; obbligatorietà del docente di appoggio in tutta la scuola dell’obbligo, laboratori di italiano e matematica nel primo biennio di media). Infine, il Gran Consiglio ha seguito la Commissione dando un segnale di pace per un compromesso sostenibile: Invece di imporre tali misure “dall’alto” si lascia ai comuni parzialmente l’autonomia di decidere. E visto che queste misure molto costose metterebbero a rischio le scuole private parificate (che fanno risparmiare allo Stato e quindi ai contribuenti ca. 45 mio di franchi all’anno!), esse non sono tenute ad applicarle.

 

Per quanto riguarda il Dipartimento del Territorio (commissione Daniele Pinoja) è stato approvato il credito per la delocalizzazione della penultima ditta ancora presente nella zona industriale di Preonzo. E’ stata accettata la modifica su un articolo della legge sull’energia per permettere la digitalizzazione delle richieste e dell’archiviazione dei formulari per la richiesta dei sussidi energetici che l’UDC ha sostenuta.

 

 

NEGATIVO

 

Consuntivo 2019

Coerentemente con la bocciatura a suo tempo del preventivo 2019, il Gruppo UDC ha bocciato il Consuntivo 2019. Questo nonostante l’anno abbia chiuso in attivo. Durante la discussione di apertura e poi dei vari dipartimenti, il capogruppo Sergio Morisoli e i deputati Paolo Pamini ed Edo Pellegrini hanno toccato varie corde stimolando il dibattito in sala. In particolare, il dibattito si è acceso attorno alla spesa sociale, che al contrario di quanto i deputati socialisti vogliono far intendere non è soggetta a tagli bensì a crescite di oltre il 12% sull’arco degli ultimi 10 anni. La discussione in aula ha pure dovuto fare i conti con i tristi dati tratti dai 90 indicatori del Morisoli Welfare Index, che indicano un aumento del malessere sociale malgrado le continue maggiori spese.

 

 

Agenda scolastica

Edo Pellegrini ha sollevato la questione del chiaro schieramento a sinistra del DECS. Durante la discussione sull’interpellanza a proposito dell’agenda scolastica, per questioni di tempo, Manuele Bertoli ha potuto rispondere solo a metà delle domande. Per il resto arriverà una risposta scritta.

 

Commissione parlamentare d’inchiesta sul funzionario DSS

Dopo un’iniziale scetticismo, il Gruppo UDC ha infine sostenuto quasi all’unanimità l’istituzione della commissione parlamentare d’inchiesta (CPI) sui fatti di 15 anni fa connessi alle molestie sessuali commessi da un passato alto funzionario del DSS. Il Gran Consiglio ha invece bocciato con un voto di differenza l’istituzione della CPI.

 

 

 

ALTRO

 

Aumento dei premi di cassa malati:

Il Gruppo UDC ha immediatamente reagito alla pessima notizia dell’ulteriore aumento dei premi di cassa malati con una mozione nella quale chiede di votare nella prossima seduta del 19 ottobre 2020 sull’iniziativa parlamentare elaborata del 15 ottobre 2018 che chiede il raddoppio delle soglie di deducibilità fiscale dei premi di cassa malati. Con una nuova mozione il Gruppo UDC chiede e propone inoltre molte altre misure per contenere i costi del sistema sanitario, come per esempio un’analisi critica delle offerte e della domanda dei servizi sanitari.

 

Insegnamento della Civica:

Edo Pellegrini è intervenuto a proposito di DECS chiedendo a Manuele Bertoli di indicare quando farà il resoconto sull’insegnamento della civica introdotto a seguito dell’iniziativa sostenuta dall’UDC; Risposta on. Bertoli: alla fine del corrente anno scolastico.

 

Nuova carica per Tiziano Galeazzi:

Dal 16 settembre in corso, Tiziano Galeazzi ha assonto la Presidenza 2020/2021 della Commissione “Controllo mandato pubblico di Banca Stato”.

 

 

 

 

 

Condividi articolo
Categorie
#gran consiglio
Altro su questo tema
Comunicato stampa
Condividi articolo
09.08.2020
Continua
Contatto
UDC Ticino, Casella postale 6193, 6901 Lugano
E-Mail
Social media
Visitateci su:

Condividi questa pagina

Utilizziamo cookies per personalizzare contenuti e comunicazioni, per poter offrire funzioni per media sociali e per analizzare gli accessi al nostro portale. Inoltre, trasmettiamo informazioni per l'utilizzo della nostra pagina web ai nostri partner per media sociali, pubblicità e analisi. Vedere i dettagli
Sono d'accordo