Comunicato stampa

Subito il voto diretto in parlamento sulle nostre Iniziative!

Per smuovere l’immobilismo del governo e del parlamento ticinese, l’UDC chiederà entro la fine della legislatura il voto plenario sulle nostre proposte di sgravi fiscali, riforma scolastica, riforma sociale; alcune addirittura interpartitiche.

Da ben due legislature l’UDC – quale partito del ceto medio a difesa dei contribuenti – è alla prova dei fatti il gruppo parlamentare trainante in fatto di proposte di natura fiscale. Prova ne è che in questo momento vi sono ben nove proposte di articoli di legge fatti e finiti (iniziative parlamentari elaborate) ormai scadute da oltre tre anni, la maggior parte da quasi 4 anni.

L’UDC non intende accettare che per i ritardi dei lavori sul preventivo, o per la scusa della Pandemia, non si faccia nulla per risanare i conti dello Stato sempre più malati. Figuriamoci i freni e le speculazioni, dei Partiti per far nulla da ora all’anno prossimo in piena campagna elettorale!

Perciò entro la fine dell’anno 2022 l’UDC avvalendosi della legge chiederà il voto diretto del parlamento cantonale su tutte le iniziative elaborate depositate negli ultimi anni che non sono state evase dal governo e dal parlamento entro i termini stabiliti dalla legge. La Legge sul Gran Consiglio infatti prevede nell’articolo 102 cpv. 4 e 5 che “se la Commissione non riferisce al Gran Consiglio con un rapporto in tempo utile per una decisione entro il termine indicato al capoverso precedente (ndr. 18 mesi), l’iniziativa viene direttamente discussa dal plenum.” Naturalmente, nel rispetto delle nostre istituzioni, daremo ancora tempo alle commissioni di lavorare. Ma non permetteremo più di “ciurlare nel manico” come fatto finora.

Come annunciato oggi in Gran Consiglio nel dibattito sul Preventivo 2022, il Gruppo UDC chiederà in virtù dell’articolo 102 LGC il voto diretto in Aula da qui a Natale per i seguenti testi:

 

  1. Le 9 iniziative elaborate di sgravi fiscali pendenti, tra le quali:

Riduzione delle aliquote d’imposta sul reddito per il ceto medio-basso

– Riduzione all’11% scaglionata su 8 anni dell’aliquota massima d’imposta sul reddito

– Deducibilità fino al 50% delle donazioni (oggi 20%) anche a tutti gli enti privati di pubblica utilità

– Facilitazione delle ristrutturazioni delle imprese familiari

 

  1. Le 5 iniziative elaborate pendenti denominate “La scuola che vogliamo”, tra le quali:

La scuola che vogliamo: il docente è il fulcro dell’istruzione e dell’educazione scolastica

– La scuola che vogliamo: genitori attivi nella vita dell’Istituto e rappresentati negli organi dirigenziali

La scuola che vogliamo: nuovi ruoli che riequilibrino competenze e responsabilità tra chi produce la   scuola (istituti) e chi la dirige (dipartimento)

 

Inoltre per completare il quadro della nostra agenda operativa:

  • Depositeremo presto 5 Iniziative elaborate per riformare il Welfare e che faremo votare in GC subito all’inizio della prossima Legislatura (art.102 LGC). Iniziative per migliorare l’efficienza (ridurre la burocrazia e le pastoie ridistributive) e aumentare l’efficacia (aiutare meglio e di più chi davvero ha bisogno) dell’intervento statale nella socialità.
  • Faremo uso, per ottenere il risanamento finanziario, con discrezione, ma attivamente del Referendum finanziario obbligatorio che il Popolo ha voluto lo scorso mese di settembre.
  • Lanceremo una iniziativa popolare a sostegno dei ticinesi i cui contenuti per il momento restano segreti.

 

Allegati:

Atti parlamentari

  1. IE507, 7 maggio 2018 – Deduzioni sociali solo per i figli in Svizzera
  2. IE508, 7 maggio 2018Riduzione delle aliquote d’imposta sul reddito per il ceto medio-basso
  3. IE509, 7 maggio 2018 – Riduzione all’11% scaglionata su 8 anni dell’aliquota massima d’imposta sul reddito
  4. IE511, 7 maggio 2018 – Incremento del freno all’imposta sulla sostanza
  5. IE513, 7 maggio 2018 – Facilitazione delle ristrutturazioni delle imprese familiari
  6. IE514, 7 maggio 2018 – Precisazione del calcolo del capitale proprio occulto delle imprese
  7. IE515, 7 maggio 2018Deducibilità fino al 50% delle donazioni a tutti gli enti di pubblica utilità, anziché solo al LAC e alla Palacinema
  8. IE537, 18 febbraio 2019 – Abolizione della TUI per le imprese e sostituzione con l’imposta ordinaria sull’utile
  9. IE538, 18 febbraio 2019 – Diminuzione dell’aliquota sugli utili immobiliari
  10. IE634, 31 maggio 2021 – Iniziativa interpartitica UDC-Lega-PPD-PLR sul rimborso immediato dell’imposta preventiva alle persone fisiche ticinesi
  11. IE636, 23 giugno 2021 – Riduzione dell’imposta sul capitale per finanziamenti intragruppo
  12. IE635, 23 giugno 2021 – Iniziativa interpartitica di Pamini e Caroni con 28 firmatari tesa ad introdurre la garanzia dell’uso abitativo primario e secondario
  13. IE532, 21 gennaio 2019 – Il tedesco sia la prima lingua insegnata dopo l’italiano
  14. IE533, 21 gennaio 2019 – Possibilità di insegnare anche in inglese, tedesco o francese nella scuola ticinese
  15. IE630, 31 maggio 2021 – La scuola che vogliamo 1: il docente è il fulcro dell’istruzione e dell’educazione scolastica
  16. IE629, 31 maggio 2021 – La scuola che vogliamo 2: genitori attivi nella vita dell’Istituto e rappresentati negli organi dirigenziali
  17. IE628, 31 maggio 2021 – La scuola che vogliamo 3: un’organizzazione sussidiaria e nuovi ruoli che riequilibrino competenze e responsabilità tra chi produce la scuola (istituti) e chi la dirige (dipartimento)
  18. IE627, 31 maggio 2021 – La scuola che vogliamo 4: livelli e differenziazione, la situazione odierna va cambiata
  19. IE626, 31 maggio 2021 – La scuola che vogliamo 5: definizioni e finalità di una riforma realista e pluralista

 

Condividi articolo
Categorie
#comunicato stampa udc ticino
Altro su questo tema
Comunicato stampa
Condividi articolo
09.08.2020
Continua
Contatto
UDC Ticino
Via Ceresio 40
6963 Pregassona
+41 91 930 81 38
Social media
Visitateci su:

Condividi questa pagina

Utilizziamo cookies per personalizzare contenuti e comunicazioni, per poter offrire funzioni per media sociali e per analizzare gli accessi al nostro portale. Inoltre, trasmettiamo informazioni per l'utilizzo della nostra pagina web ai nostri partner per media sociali, pubblicità e analisi. Vedere i dettagli
Sono d'accordo