Articolo

Basta Tasse!

Il Consiglio degli Stati ha completato l’esame della revisione della legge sul CO2. Tra le misure si configurano un aumento del prezzo della benzina fino a 12 cts/litro, una tassa sui biglietti aerei fra i 30 e i 120 franchi e un rincaro dell’olio per riscaldamento fino a 24 cts/litro. Un salasso che inciderà mediamente per 1.500 franchi a famiglia. Questo progetto passerà ancora una volta in Consiglio nazionale dove però non vi è più una maggioranza pronta a rigettarlo.

L’UDC è oggi il solo partito a dire no a questi nuovi balzelli. Il mio gruppo, a differenza di quello del PLR, è sempre stato lineare. Queste tasse incideranno pesantemente sul borsello dei cittadini, in particolare sul ceto medio, sui nostri piccoli e medi imprenditori, sugli inquilini, i proprietari di casa e sulle persone che abitano nelle molte periferie del nostro cantone, a cominciare dalle valli. Perciò non sarei sorpreso di vedere manifestare dei gilets jaunes anche da queste parti.

Siamo tutti favorevoli a combattere i cambiamenti climatici – e io non mi iscrivo tra i negazionisti di questa esigenza – ma ritengo controproducente una politica fondata su misure gravemente antisociali. Non ho infatti mai visto un Paese progredire a colpi di tasse e divieti. La lotta al cambiamento climatico, a mio avviso, va costruita investendo nella tecnologia: nell’era dell’intelligenza artificiale e dell’innovazione molti progetti e ricerche mirano proprio a combattere le nuove emissioni e a estrarre l’anidride carbonica dall’atmosfera. La Svizzera è il Paese ideale per poterli sviluppare. Sono inoltre da premiare e sostenere i comportamenti virtuosi. Premiare e non punire, ecco la ricetta. Così come concepita questa legge sul CO2 va dunque rispedita al mittente. Non raggiungerà alcun obiettivo pratico se non quello di rimpinguare le casse statali, ritagliando ancora un pezzo della già corta coperta dei ticinesi. Per essere chiaro: l’UDC è pronta a lanciare un referendum su tutte queste nuove tasse.

Marco Chiesa, Consigliere nazionale e candidato UDC al Nazionale e agli Stati

Condividi articolo
Continua
Contatto
UDC Ticino, Casella postale 6193, 6901 Lugano
E-Mail
Social media
Visitateci su:

Condividi questa pagina

Utilizziamo cookies per personalizzare contenuti e comunicazioni, per poter offrire funzioni per media sociali e per analizzare gli accessi al nostro portale. Inoltre, trasmettiamo informazioni per l'utilizzo della nostra pagina web ai nostri partner per media sociali, pubblicità e analisi. Vedere i dettagli
Sono d'accordo