Comunicato stampa

Chiusura dei campi da golf in Ticino su quali basi è stata intimata?

Onorevoli Consiglieri di Stato,

Ci rivolgiamo a voi per un chiarimento necessario in merito alle misure che recentemente sono state prese dalla Polizia nell’ambito del rispetto delle normative Covid-19.

Il 18 febbraio scorso un blitz di Polizie comunali e cantonale ha bloccato le attività dei golf in Ticino, ordinando l’immediata chiusura, i dirigenti sono stati interrogati in qualità di imputati in un procedimento penale (come i delinquenti comuni, con diritto di non rispondere e di avvalersi di un avvocato) e sono stati registrati i dati dei pochi fruitori presenti.

È emerso che gli agenti agivano sulla base di istruzioni contenute nella Pocked Card su cui figurava che i campi da golf dovevano essere chiusi.

Ora, il testo aggiornato il 18 dicembre 2020 dal Consiglio federale dell’Ordinanza Covid-19 emanata il 19 giugno 2020, all’art. 5d cpv. 1 lett. b cifra 1 (tuttora immutato e in vigore), quali eccezioni al divieto prevede la pratica dello sci e di altre attività su terreni all’aperto.

Sappiamo che un funzionario federale – dopo mesi di attività indisturbata – ha inviato una mail a SwissGolf con cui interpretava la regola sopra citata e concludeva che lo sport del golf non può essere praticato, in quanto i campi sono recintati.

Siamo certi che il golf è tra le attività meno a rischio (probabilmente la meno a rischio) tra tutte quelle permesse. Infatti, i giocatori (in gruppi da 4) si trovano spalmati su un terreno che spazia dai 330’000 ai 550’000 metri quadrati, con ristoranti, spogliatoi e Clubhouse chiusi.

Sostenere che non si possa praticare perchè la struttura è recintata è una vera assurdità. Purtroppo, il messaggio passato attraverso i media è che la chiusura fosse dovuta a dei focolai di pandemia (che non è vero) arrecando un grave danno ai club ticinesi e all’immagine del turismo del nostro cantone.

Pertanto, chiediamo al lodevole Consiglio di Stato quanto segue:

  1. Chi ha dato l’ordine agli agenti comunali e cantonali di operare l’intervento di chiusura e messa in stato d’accusa dei responsabili?
  2. Su che base legale è stato fatto, ritenuto che il Consiglio federale (unica autorità competente) non ha emanato alcun divieto ad hoc?
  3. L’autorità cantonale ritiene che la pratica del golf possa essere causa di contagi più che in altri sport che attualmente si possono svolgere?
  4. L’autorità ritiene che tale attività possa venir riaperta immediatamente?

 

Pinoja Daniele

Roberta Soldati,Sergio Morisoli,Paolo Pamini ,EdoPellegrini,Tiziano Galeazzi

Condividi articolo
Categorie
#interrogazione - gran consiglio
Altro su questo tema
Comunicato stampa
Condividi articolo
09.08.2020
Continua
Contatto
UDC Ticino
Via Ceresio 40
6963 Pregassona
+41 91 930 81 38
Social media
Visitateci su:

Condividi questa pagina

Utilizziamo cookies per personalizzare contenuti e comunicazioni, per poter offrire funzioni per media sociali e per analizzare gli accessi al nostro portale. Inoltre, trasmettiamo informazioni per l'utilizzo della nostra pagina web ai nostri partner per media sociali, pubblicità e analisi. Vedere i dettagli
Sono d'accordo